in maschera uguali a sè stessi

 

Se fossi nata popolana secoli fa, non avrei rinunciato alla possibilità di prendermi gioco dei Signori e Padroni e dei Re, e , sì, probabilmente mi sarei travestita per assicurarmi di mantener la testa attaccata al collo, una volta terminato il Carnevale.
E forse così fu, dato che questa è l’unica festa comandata che mi godo in prima persona, delle altre me ne faccio un baffo da quando… boh? da quand’ero bambina, benchè gioisca del riflesso del piacere altrui, come ai più accade, da quel che leggo nei vostri blogs.
Questa che vedete è solo una maschera di carta appoggiata al viso, ma il costume prevedeva la cura del minimo dettaglio: dagli stivaletti alla Mary Poppins al fazzolettino bianco, profumato di 4711, infilato nella manica del golfino; dalla camicetta nera in macramé (ereditata) al bastone con tanto di testa di Barbie a mo’ di pomolo… dai capelli alla camminata alla voce: non riconosciuta nemmeno dagli amici stretti. Oggi non lo farei: la maschera è troppo simile a ciò che cela. Ma allora, che soddisfazione! davo il tormento palpeggiando tutti e tutte, e bastonavo i giovanotti perchè mi cedessero il posto…
Fu l’ultima festa in maschera a cui partecipai; Oggi mi potete incontrare tutta per benino dall’ortolano, in Posta o sull’autobus con un naso quasi esagerato, o senza qualche dente, o coi baffetti ben curati…  Perchè?  Boh, penso per avere l’alibi di poter essere qualcosa di diverso e sentirmi autorizzata a comportarmi fuori dalla norma, come da manuale scolastico di psicologia. 

 

‘E allora dove vuole arrivare questa, dato che i manuali di psicologia spiccia li conosciamo tutti?’ 

 

Bè, intanto avevo fretta di postare qualcos’altro – e lo si capisce perchè scrivo come se stessi commentando uno dei vostri post – e poi perchè ho fatto un parallelo con l’anonimato dei bloggers.
In molti m’avevan preso per un ragazzo, visto il soprannome Lillo, non intenzionale, un vero Lillopercaso.  Perciò uno potrebbe facilmente giocare ad esser qualcun altro, sesso diverso, età diversa, soprattutto personalità diversa: gusti diversi, scrittura diversa,  soprattutto  convinzioni  diverse. Quello, se fatto come gioco in trasparenza, sarebbe anche utile: difendere con passione e cognizione di causa l’ opinione opposta scalfirebbe non poco i pregiudizi che uno ha, penso. Un tempo, quando avevo vita sociale più ricca, lo facevo; Come i bambini:  “Facciamo che io ero un creazionista e tu un evoluzionista…” e via dicendo.  Si potrebbe fare anche qui, qualche volta. Ma prendere un’identità fittizia.. quello, non ci riuscirei più, oramai mi sono affezionata a voi, e mi parrebbe di tradirvi, no?  Uff, troppa carne al fuoco. devo scappare di nuovo, ma: ditemi di voi: Vi piace il Carnevale, a parte i dolcetti? Vi mascherate? Fate festa? Ora? Una volta?… voglio sapere tutto!

39 pensieri su “in maschera uguali a sè stessi

  1. Solo questa volta, però .

    Carnevale ? Come Capodanno, non aggiunge nulla e nulla toglie all’inutilità della presenza festiva nell’anno.
    Da ciò si evince che mi crea un’imbarazzo epocale.
    NON lo sopporto e NON mi dice nulla. Punto.
    Forse perché dal tempo che fu, nel quale mi son esibito travestito da Olandesina (Quasi 2 mt. una quintalata abbondante e un barbone da mugiko, darebbero spessore tuttora al travestimento), ne sono rimasto psicologicamente offeso e le tracce, ahimé rimangono tutte , ecco il Carnevale non fa per me.

    Riguardo la tua femminilità, ne hai lasciato tracce e solo uno sprovveduto non le coglierebbe. (Uhmmm, mi sono intortato con la sintassi, temo )

    Riguardo la fotografia, non c’é che dire: maestra nel trucco e parrucco.

    Post e commenti invece sono veri come la tua persona.
    Di verità, non siamo mai sazi!

  2. Non mi è mai piaciuto, nemmeno da piccola, non volevo "vestirmi". Da adulta ho consevato il cenone di Martedì grasso tale e quale a quello di Capodanno. Ora manco quello, faccio, al massimo, i tordelli o le lasagne come di uso a Carrara. Ho invece iniziato, gioco forza, a organizzare feste di carnevale per i nostri Bambini del Nido. Se hai pazienza, voglio o interesse se scorri il mio blog ne troverai almeno due. Quelkla dei Diavoli e quella dell’Africa, ampiamente commentate di ciò che è successo.
    Cambiando incarico, andando a lavorare in amministrazione, per anni ne ho organizzato e svolto con i colleghi. Quest’anno non ho tirato fuori manco una maschera. Basto io! Ciao.

  3. Non le credete: dal vivo non è così strega!
    Ops Lillo ho detto qualcosa che non dovevo?
    Non ho grosse esperienze di partecipazioni a carnevali spassosi, eccetto uno di tanti anni fa dove anch’io mi sono divertita ad andare in giro conciata in modo inriconoscibile. Esperienza assai divertente, volendo si può combinare dei bei pasticci, ne ho approfittato solo un pochino…

  4. Lillo potresti correggere il mio italiano che mi vergogno ogni volta che rileggo i miei commenti?… prossima volta ti spiego come si fa a cancellare/cambiare i commenti ((: a presto…

  5.  Ciao Capehorn, cosa c’entra Carnevale col Capodanno? A capodanno, una volta tanto senza appendice, ero a letto a leggere da un’ora; se vincendo la pigrizia fossi stata a una festa mi sarei divertita uguale: a tal punto li consideriamo, ‘sti spassi obbligatori.  Qui si parla del mascherarsi, dell’andare serissimi in banca col naso finto o che so io! Senza far fatica..
    Senti,maaa…  non ce l’hai più la foto da olandesina mugika da postarmi qui? Saremmo una bella coppia.
     Jouy, se non ti piaceva mascherarti nemmeno da piccola… allora ti credo, e quel che ho scritto a Capehorn per te non vale. Magari qualche volta ti sarai detta: "Sono i bambini che mi costringono…Menomale!"
    Ho letto i links: sentiranno ancora la tua mancanza.
     Bè, e se anche fosse, mi vorresti meno bene. Feriteinvisibili?
    Tre cose:  1°, che tu ne abbia approfittato solo un pochino… sarà vero? 2°,  noi due le maschere le confezionavamo, a centinaia, per venderle! Quello, era il nostro diletto e condanna!  , grazie per avermi risistemato il post! 
     ancora a te: difficile farlo se non me lo spieghi..io provo, ma potrei peggiorare la situazione… o approfittarmene!!  Facciamo che per carnevale ce li teniamo così?

  6. Dobro. Da, vecera ja pričam bosanskj (traduzione: Bene. Sì, stasera parlo bosniaco…) da dobro, za karnevala možemo da pisem loše, ok (traduzione: sì va bene, per carnevale possiamo scrivere male, ok)
    Ja idem na krevetu, laku noč e questa non te la traduco!
    (scherzetto cattivello di carnevale.. eh eh, non sai che fatika di copia e incolla mi sono kostate quelle accidenti di lettere con l’accento…)

  7. Laku noč, Hannah!
     Sandro, dovresti vedermi quando mi svito gli altri due, che carina!

  8. .. ah, zaboravila sam: ja ču voliti tebe uvijek!
    (ah, dimenticavo: ti vorrò bene sempre!)

  9. dunque..
     a me non piace fare le cose a comando, nemmeno quelle che mi piacciono. PUNTO.
    ora si ragiona:
     Mi è sempre piaciuto travestirmi: i vestiti di mamma,  le sue scarpe, anche ora ogni tanto mi vesto con gli indumenti dei figli.. di quando erano piccoli, tipo maglioni o pantaloni.. Non ho bisogno del carnevale..
     
    a carnevale mi sento obblgata a…camuffarmi, immagina come lo vivo… inoltre quando ero piccola lo detestavole maschere tradizionali…quindi mmmhhhh che dire, mi piace, non mi piace ..complicato..

    sentite piuttosto parlando di cose serie, a ballare-balcanico ci andiamo..
    Hannah …eh!!! l’hai detta la tua !!

    Inoltre Lillì che bel sorriso che hai e  che begli occhi ..! che bei capelli!
    insomma un mostro di bellezzaaaa!!!!
     ma sei brava davvero, sì mi divertirei  a mascherami con te!!
    bona notte belle donne!

  10. Da, si certo che ci andiamo Titti, basta trovare il concerto giusto nella città giusta, ho già iniziato a cercare, ma per ora niente…

  11. io detesto il carnevale almeno quanto il natale e il capodanno; anche la pasqua non scherza quanto ad antipatia.
    sì, lo so, sono un’inversa… forse sono io l’antipatica??????????

    Ogni uomo mente ma dategli una maschera e sarà sincero – dice O. Wilde.
    L’autore non è tra i miei preferiti ma la citazione sì.

    Ciao, bella Lillo!!

  12.  E brava Pannonica!  Con O.W. hai colto il succo di questo post mascherato!  (Con Feriteinvisibili, nel #5, glielo riconosco)

  13. Beh, allora ci manca il carnevale sardo (mamutones, si chiamano così le maschere che vedete nel video)

  14. Io festeggerei le Feste… tutte le Feste.
    Ma me le hanno rubate..e, azzardo, ce le hanno rubate….
    Ma non è colpa delle Feste… chè quelle son sempre uguali, come il tempo….   sempre uguali, come il tempo….
    Gli esseri umani cambiano… ma non tutti…. non tutti.
    -
    Serena Notte, Daniela.
    Sandro

  15.  E tu come lo sapevi, Hanna, dei Mamutones!! Sai che li ho visti sfilare anni fa, e mi hanno stregata?  Ce n’erano anche senza campanacci, con bastoni che picchiavano sul selciato, e dato che li guardavo così  uno è uscito dal gruppo mi ha caricata in spalla e portata via… Che spavento! Invece scherzava; ma io sarei andata.

  16.  Sandro, sei tornato! E com’è che non si fan più le feste? Oppure non ci si va, la famiglia, eccetera? Qui dove sto io, uff, le feste  sono nei locali, private e modaiole. Io son rimasta al vino e ai bonghi e le chitarre, figurati… e soprattuto alle piazze! La strada! Quella, ci siam lasciati rubare!  Tra i "se" del tuo post ‘L’enigma infinito’ ne avevo dimenticato uno: SE nei ’70 non avessero ritirato dalle piazza tutto l’hashish e non le avessero invase di eroina a prezzi stracciati…"  Io, però, sono ancora qui, figlia dei fiori appassiti, e ancora profumati.

  17. Beh, che sei stata rapita da un mamutones non lo sapevo.. ma una storia con i mamutones ce l’ho anch’io, specie con i sardi e la sardegna, ma questa invece tu la sai.. giusto? Coincidenza o comunicazione del pensiero, come dice Sandrodormisepolto nel suo post?
    (i sada ja vratim na krevetu, je četri sati, puno rano…)

  18. Ciao lillo,

    sono quello che mette tanti commenti segnati con il semaforino da slasch16…
    il motivo è molto semplice: il nostro caro slasch accetta solo i commenti di chi è d’accordo con lui, se lo prendi in castagna nelle sue argomentazioni allora censura il tuo commento perchè gli altri non lo leggano
    Odio i prepotenti e  VIGLIACCHI come lui che usano il fatto di essere amministratori di un blog per censurare chi non la pensa come lui e insultandoli senza che uno possa ribattere!
    Poi l’offeso è lui poverino…

    tutto qui

    Alex67 

  19. Anche a me non piace tanto il carnevale, come non mi piacciono i luna park e tutte quetlle circostanze in cui ci si trova un po’ “obbligati” a divertirsi per forza.
    Lo vedo come un limite mio, sia chiaro, consapevole che ci rimetto io e che mi perdo un sacco di sane risate.

     

    Mi intriga alquanto il parallelo fra maschera e blog perché ci ho riflettuto sopra ai tempi di Ibridamenti.

    È vero che il blog ti protegge con una maschera, l’ avatar, ed un nome falso. Puoi far finta di essere chi vuoi, uomo donna vecchio giovane. Tutto.

    Ma è un gioco che regge forse su una chat, al massimo su facebook. Sul blog secondo me no.

     

    Perché sul blog ben presto ti accorgi che usi la maschera proprio per NON nasconderti, per rivelare di te stesso cose che non riusciresti così facilmente a condividere a viso aperto con degli sconosciuti.
    E questo non lo puoi fare a lungo fingendo di essere chi non sei.

     

    In realtà il blogger VUOLE rivelare chi è, e tende a farlo sempre di più quanto più acquista sicurezza tramite l’ accettazione della comunità virtuale. Non trovi ?.

     

     

    Credo ad esempio di avere capito parecchio dei bloggers che frequento, pur avendone incontrati ben pochi di persona.

  20.  Grande Melo, hai ragione, la pensavo anch’io così e non lo sapevo.. Accetti un bacino virtuale da quella signora lì sopra senza un dente, che son proprio io-me?

    Ps: e anche Pannonica, eh, col suo aforisma…

    Pps: ed ora DEVO andare alla sfilata dei carri, quelli sì che sono una palla, lì, ferma nella ressa, a guardare più o meno in silenzio come si usa qui.. con sto freddo… col naso finto che gocciola..  SIGH!

  21.  Caro Alex67, mi spiace assai di quanto mi dici, si pensa sempre che ad essere scorretti siano gli "altri"… Se uno non è prepotente o non insulta, è benvenuto. Io non sono eroica come Voltaire che diceva ‘son pronto a morire x difendere la tua libertà di espressione, anche se non la pensi come me "(più o meno). Però è un principio in cui credo. Ciao

  22. lillo,

    questo è il commento che ho messo nel post di slasch16 "Berlusconi: abbiamo abbassato le tasse. Il Pd: prende in giro gli italiani. Ed invece ha ragione lui, Vi spiego perche’." di 2-3 gg fa, ti consiglio di dargli un occhiata….

    e tu hai dimenticato(?) di dire che lo scudo fiscale è passato GRAZIE ALLA SINISTRA che ha scelto di non votarlo e di NON FAR CADERE IL GOVERNO!!
    E la sinistra non ha aiutato gli imprenditori ? sai le tasse che hanno risparmiato a lasciare la gente precaria grazie alle leggi non fatte da quella sinistra che le prometteva un giorno si e l’altro pure mentre era all’opposizione ?
     
    SEI UN LECCACULO!!!!!!!!!
     
    E prendete per il culo i coglioni belanti che vengono qui e per i quali avere il cervello di un bambino di 10 anni è un complimento, dato non ci arrivano, non ce l’hanno proprio…
     
    LECCACULO!!!

    un pò pesante ma se lo è cercata, e poi se non vuole essere offeso non deve offendere…
    VI INVITO A RIBATTERE IL MIO COMMENTO SE AVETE ARGOMENTI PER SMENTIRE QUELLO CHE HO DETTO, slasch da bravo vigliacco preferisce cancellare i commenti che lo colgono in castagna…
    questa è l’onestà della sinistra ? cancellare chi non fa la pecora a quello che dice il capetto ? avete questo senso della democrazia e della correttezza ? allora non vale la pena non votare berlusconi, non c’è differenza con voi… 

    sono molto schietto e diretto nel parlare, questo si, non me ne vergogno e non ho paura di esprimere le mie opinioni, anche se impopolari… 
    Insultare… io insulto ma solo dopo che sono stato insultato e slasch lo fa spesso e volentieri se ti guardi un pò di commenti e post passati, ma se lo fa lui è ironia, se lo fanno gli altri è un offesa…
    non ne posso + di questa sinistra che dice tante scemenze sulla tolleranza e il dialogo, e ne ha fatto una dei suoi cavalli di battaglia, tolleranza e dialogo ci sono solo se devo accettare i loro punti di vista, mai se loro devono accettare i miei!
    non ho alcun rispetto per queste persone e continuerò così a tempo indefinito!
    e non per questo sono di destra, tutte le volte che critico certi dogmi vengo accusato di essere di destra!
    o con voi o contro di voi ? chi è il vero intollerante allora ?

    sono stufo di questa sinistra, non voto +…

    ciao

  23.  Alex67, ho letto il post di Slasch e non l’ho trovato insultante come dici tu; provocatorio verso chi ha votato Berlusconi in buona fede, magari sì, ho anch’io amiche della Lega e una persino  berlusconiana, e ogni volta si discute, qualche volta c’è battibecco. I suoi commenti sono pesanti, non so in risposta a cosa di tuo, ma a me non verrebbe voglia di parlare con uno che mi lascia scritto LECCACULO .

    Io non dimentico che lo scudo fiscale è passato grazie all’assenteismo del PD, che non ha votato una pregiudiziale presentata dal PD stesso, e mi brucia assai. Son lì ancora che mastico fiele da quando D’Alema bloccò la legge sul conflitto d’interessi.

    Non voglio trasferire su questo blog il dibattito politico. Ce ne sono gia tanti. Aprine uno tu, non allineato, fa informazione alternativa, e ti verrò a trovare.
    Ciao Alex67

  24. anch’io feci un post sull’argomento, nel blog Ibridamenti. scrissi che il mio blog è una specie di diario che ho fanto finta di dimenticare aperto.
    la penso ancora così (anche se O.W. ha saputo dirlo meglio di me).
    se posso aggiungere ancora qualcosa, però, non si tratta solo di mentire o di essere sinceri, con o senza maschera; è che gli aspetti della nostra anima sono tanti e tali (e, a volte, così dissonanti tra loro) che non sempre si creano le situazioni adatte per riconoscerli, dargli spazio e farli emergere.
    il blog è il luogo dove si incontrano e si armonizzano tutte le mie personalità… pardon… tutti gli aspetti della mia complessa personalità…
    adesso mi stanno venendo in mente Alvaro De Campos, Ricardo Reis, gli eteronimi, Pessoa, Saramago.
    comunque, sì… indossare maschere è terapeutico…

  25. un momento lillo,

    per insulti io non parlo del suo post specifico, parlo in generale dei suoi post e sopratutto commenti i (su tutti i post) su chi non la pensa come lui, se hai un pò di tempo e giri un pò nel blog ti accorgerai di quante volte lo fa qualcuno non è allineato con lui, ance se ti ci vorrà parecchio a trovarli visto che sono quasi tutti allineati come bravi soldatini in quel blog
    alla lunga dà fastidio
    poi il fatto dello scudo glielo ho fatto presente + di una volta in passato che se la sinistra lo avesse votato non sarebbe passato e sarebbe forse caduto il governo e il tanto odiato berlusca,, quando però lui insiste su certi argomenti dando la colpa solo a dx e tacendo sulle responsabilità della sx che devi pensare ? O è un demente o è in malafede, scusa il mio parlar chiaro
    perchè poi a dx sono delinquenti a favorire la mafia con lo scudo e a sx sono compagni che sbagliano a farlo passare non lo capirò mai…
    quindi lo chiamo per quello che è, leccaculo, sono ormai convinto che i suoi post non siano farina del suo sacco, ma è pagato da qualcuno per fare propaganda di partito tra la gente

    ma hai ragione nn voglio fare un blog politico da te se non vuoi, mi sono solo spiegato, visto che lui quando gli chiedi il perchè dei semaforini fa il paraculo

    ciao

  26. mi sembra molto scorretto trasferire qui, in questo blog, la polemica fra slash e Alex, questo la dice lunga su tante cose…

  27.  Alex67, se trovo uno a cui piace darsi ragione da solo, a che serve?  Se non c’è confronto non aiuta né me né lui a chiarirsi le idee. Quindi non andarci e basta, x me dovresti aprirti un blog alternativo e non disperdere energie. Se vuoi, su questo post  si parla, ma anche si cazzeggia, di carnevale e mascheramenti..  Ciao.
      vado a vedere cosa sono gli eteronimi! E visto che parto e ritorno fra qualche giorno, riprenderò il discorso delle dissonanze .. A presto!
     SUPERTITTI!   e per tutti: ho premuto F5 come da Tuo consiglio, e mi sono riapparsi i vostri template!

  28. Innanzituttotuttissimo….. ma quando hai scritto il nuovo post che sono passata anche ieri e non c’era e adesso lo ritrovo qui con la data del 10??????????????????????
    E con ben 32 commenti quindi vuol dire che non lo vedevo solo io??????????????????????????????????
    O Splendor mi ha fatto lo scherzo di carnevale……. o io mi sono rincretinita più di quanto non creda…. speriamo sia vero il primo caso….. speriamolo, va’…!

    Poi: il carnevale non mi piace, non mi è mai piaciuto e mai mi piacerà.
    Troppo chiasso, troppa allegria (ma per cosa poi?), troppa gente che fa finta d’esser quel che non è… beh? e che c’è da divertirsi tanto? non è quello che la maggior parte delle persone fa ogni giorno? far finta di esser quel che non si è?
    Mi piacciono i dolci, quelli sì (purtroppo!), e il fatto che si stia a casa qualche giorno a riposare la mente…. e amen!
    anzi, ti dirò di più: in questi giorni io non metto nemmeno la testa fuori di casa… pensa un po’ quanto m piace il carnevale!!!

    Ciao ciao e buon carnevale, se lo festeggi, e anche buon san valentino, sempre se lo festeggi……….. altrimenti buona domenica, che quella son sicura che la festeggi!!!!

  29.  Ciao Azalea, ti aspettavo, aspettavo proprio il tuo passaggio, ora posso aprire qualcos’altro: CANZONI D’AMORE!
    Ps: mi son goduta il carnevale più sui tuoi bellissimi post che in giro per la città!!

  30. # 7 = Se la trovo te la posto in privato. Ricodo che é raccapricciante. Anche perché se non erro siamo in tre omaccioni conciati da "travioni" della peggio fatta.  

  31.  Io sono fra quelli che si è posto il dubbio, si. Non che me ne importasse… ma me l’ero chiesto.
    Non serve a nulla fingersi per chi non si è. Per fare cosa? Per piacere di più? Anche se piacessimo di più… non saremmo noi a piacere, ma la nostra creazione. Non ci sarebbe gusto.
    Vuoi mettere… essere apprezzati magari meno volte… ma se si, per ciò che si è davvero? Non ha prezzo…

  32.  Mah, Brum, io pensavo più che altro al lato giocoso.. Certo che, messa come la metti tu, hai ragione. Però è anche vero che a volte, anche inconsciamente, si cerca di vendere un”immagine migliore di sè stessi;
    I più accorti invece la vendono peggiore Benvenuto

  33. … … mi ricordo un carnevale in cui ero vestita da indiana, ero molto carina ( e anche giovane) e tutti mi guardavano, e con me c’era mia sorella che si era costruita una maschera in cartapesta raffigurante la testa di un pesce…   era rimasta un po’ male dai commenti ricevuti, non per me comunque, anzi
    nubechecorre

  34.  Si era COSTRUITA la maschera a testa di pesce?!?  E così non poteva nemmeno ribattere!! 
    (Però! Eri vestita da squaw, immagino, dato che ora sei Nubechecorre.. E tua sorella, come si fa chiamare?  No, non dirmelo!)

I commenti sono chiusi.